venerdì 23 febbraio 2018

Giada, la stupenda modella di colore e il suo sfogo sui 'profughi parassiti'!

"Pago le tasse... Non vado in giro a chiedere l'elemosina... Non vado in giro scalza, quando prendo i mezzi pubblici pago il biglietto, sempre; non urlo perché non siamo nella savana, cerco di lavarmi per evitare di puzzare come un maiale, porto rispetto a chiunque mi si avvicini, ma soprattutto parlo la lingua del Paese dove vivo". Il post pubblicato su Facebook, che c'era e adesso non c'è più, non è di un leghista o di un fascio-razzista, ma di una trentenne dalla pelle nera, una modella bellissima, Giada Sgarbossa, brasiliana, adottata quando era piccola e oggi italianissima, che vive a Cittadella, in provincia di Padova. Il post su Facebook, che ha ricevuto in poche ore migliaia di 'likes' e anche tante critiche tra cui quella, comprensibile, di razzismo, non è più visibile sul social. Giada, che nel messaggio definiva gli immigrati "scimmioni parassiti", ha preferito ritirarlo, ma non rinnega quanto ha scritto qualche giorno fa. Anzi, in una intervista al Corsera spiega il perchè di quelle parole: "Avevo calcolato reazioni di quel genere, ma il mio intento era quello di smuovere le coscienze. Se si continua a fare le stesse cose non ci sarà mai niente di diverso. E' il mio motto nella vita. Se continuiamo a calcare la stessa onda... 'povere persone di colore, bianco cattivo e razzista' non si risolverà mai nulla. Io sono nera e dico: hanno rotto le pa... Le persone che vengono qui e non rispettano le leggi: fuori dai c... Sono d'accordo con voi, però smettiamola di dire negro di merda a caso. Smettiamola, perché non tutti sono qui per delinquere e perché anche le persone nere che sono qui in Veneto, ricordatelo signori imprenditori, vi hanno dato tanto... Sì. Il mio post era: sono con voi, vi capisco, siete stanchi. Puniamo le persone sbagliate ma ricordatevi di portare rispetto alle altre. Questo è il messaggio. Io volevo dare un abbraccio alle persone bianche per dire: sono nera e sono con voi, abbracciamoci. Capisco che siate terrorizzati ad andare in stazione alle sette di sera, ma rispettate gli altri". Bella, anzi bellissima davanti all'obiettivo del fotografo, e obiettiva davanti alla realtà dei fatti!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI