lunedì 19 febbraio 2018

L'ultima mancia elettorale: nuove esenzioni sul canone Rai!

Invece d'intervenire sulla massiccia dose di pubblicità che farcisce ogni programma Rai, ridurre gli sprechi e gli stipendi d'oro della tv di Stato, il governo estende dagli attuali 6.713,98 euro fino a 8.000 euro la fascia di reddito per gli over 75 che non dovrà pagare la tassa tv, la più odiata dagli italiani! Con questo provvedimento, a legislatura ormai scaduta ed in forte odore di 'acchiappa-voti', gli esentati passano da quota 115mila a 350mila. Ad annunciare il provvedimento è stato il premier Paolo Gentiloni durante un suo intervento all'Agenzia del Demanio. "È stato appena firmato dai ministri dello Sviluppo e dell'Economia il decreto che ampia la fascia di persone over 75 che sono esentati dal pagamento del canone Rai", ha affermato il premier. Poi lo stesso premier ha aggiunto: "So quanto la tv sia importante soprattutto per queste fasce sociali in difficoltà e sole". Il premier ha sottolineato l'importanza, per la prossima stagione di riforme, di avere attenzione nei confronti degli anziani, "fragili e spesso soli". Ma c'è chi, dall'altra parte, fa di più e forse pure meglio della Rai, come Berlusconi e Cairo, che mandano avanti le loro emittenti senza nessun canone!

Nessun commento: