venerdì 16 marzo 2018

Boom di Lega e M5s se si andasse alle urne oggi!

Se ognuno resta fermo sulle sue posizioni sarà difficile formare un governo, tanto che non si esclude la possibilità di riaprire i seggi! Ma ad appena due settimane dalle politiche del 4 marzo come voterebbero gli italiani?
Ebbene, se si votasse oggi l'esito delle urne sarebbe profondamente diverso. A rivelarlo è un sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato da Swg tra il 13 e il 14 marzo. Il risultato più eclatante è il boom della Lega che passa dal 17,4 al 22,3%. A farne le spese è in particolar modo Forza Italia che crolla dal 14 al 10,5%. In crescita anche il M5s che continua a drenare voti dal centrosinistra passando dal 32,7 al 34,5%. Tiene, seppur a fatica, il Pd che perde solamente 0,7 punti percentuali posizionandosi al 18%. Calo generalizzato per i partiti minori. Dal sondaggio SWG emerge, dunque, che l'elettorato italiano si sta spostando con decisione verso un sistema bipolare M5s-Lega. Insomma, se Di Maio e Salvini trovassero l'accordo per una nuova legge elettorale a doppio turno darebbero scacco matto a tutte le altre forze politiche.

Nessun commento: