venerdì 30 marzo 2018

Gentiloni cerca nell'uovo di Pasqua la sorpresa e trova un piccolo albero di Natale!

di Mauro Guidi. Elezioni fatte ma il risultato non consente di stabilire con chiarezza chi ha vinto. Semplicemente perchè il M5S ha totalizzato il maggior numero di voti come singolo partito, invece il Centrodestra ha primeggiato come coalizione.
In pratica l'ultima legge elettorale approvata prevede la possibilità di presentare nelle schede elettorali sia i singoli partiti, sia eventuali raggruppamenti definiti coalizioni. Ma forse si sono dimenticati di chiarire chi sarebbe stato il vincitore se si fosse determinata la situazione attuale. Il Presidente Mattarella deve convocare per primo Di Maio o Salvini? Questo è il primo scoglio da superare prima di affrontare il secondo ostacolo più imponente e di difficile soluzione. Ciascuno dei due vincitori (M5S e CentroDestra) non ha rispettivamente un sufficiente numero di deputati e senatori per potere autonomamente sostenere un proprio governo. Quindi per forza debbono coinvolgere altre formazioni politiche che magari possono concordare un preciso programma da appoggiare magari dall'esterno. La principale complicazione consiste, prima di tutto, nel trovare un'identica veduta per i futuri rapporti con la Ue. E dopo ne seguono tantissime altre...! Gentiloni farà bene a non prendere per il prossimo futuro nessuno impegno perchè la gestione corrente del suo governo rischia di protrarsi per tempi lunghi. Magari da Pasqua fino a Natale !

Nessun commento: