venerdì 9 marzo 2018

Il Movimento Cinque Stelle ha vinto. Dunque governi.

di Nicola Porro. Il Movimento Cinque Stelle ha vinto. Dunque governi. Si renda conto della difficoltà di cercare il compromesso. Si sporchi le mani. Capisca cosa vuole dire nominare l'amministratore delegato dell'Eni, avendo previsto la cancellazione del petrolio come fonte energetica.
Comprenda cosa vuole dire trovare decine di miliardi per il reddito di cittadinanza, combattendo con i tecnici del bilancio prima, con la Ragioneria a seguire, e poi con la Commissione europea. Non è una sfida, è la prova del fuoco. Faranno dei danni? È probabile, come chiunque governa. Come i super fighi di Monti, che sulla carta dovevano rappresentare il meglio del pensiero e della tecnica italiana. Conviene ricordare ai nostri inorriditi lettori, che in questo momento ritengono che si stia scherzando con il fuoco, che fine hanno fatto i 3,6 milioni di voti di Monti oggi: volatilizzati. Se li conosci li eviti, ma se non li conosci ci speri.
*Puoi leggere il resto dell'articolo cliccando qui >>> Di Maio, Salvini e il dilemma del prigioniero.

Nessun commento: