venerdì 20 aprile 2018

La manfrina delle consultazioni inutili.

La Casellati non ce l'ha fatta a mettere insieme 'il male assoluto' con 'chi non conosce l'abc della democrazia' ed e tornata al Quirinale a mani vuote!
Comunque, la manfrina delle consultazioni inutili continuerà ancora per altre settimane, fino allo sfinimento, fino a far decantare ogni aspettativa, patto e promessa elettorale per poi darla a bere - a mò di toccasana e non di purga - a quei milioni di italiani che speravano in un 'cambio di rotta' dopo il voto del 4 marzo. La strada è segnata. E si va dritto verso il 'Governo del Presidente' con Renzi, Berlusconi e chiunque altro ci vorrà stare, per il bene del Paese... naturalmente! Un governo che sappia raccogliere i vari 'responsabili' per poi consegnare il 'pacchetto-Italia' all'Unione Europea e continuare così a spremere i 'soliti fessi' secondo i diktat di Bruxelles: tasse sulla prima casa, patrimoniale, aumento dell'Iva e ancora una stretta su salari e pensioni. Salvini, più che Di Maio, sta gettando alle ortiche il "Governo degli Italiani"! Un governo nuovo, giovane e di grande speranze. Un governo di cambiamento che avrebbe rotto col recente passato e aperto nuove prospettive agli italiani. Ma, purtroppo, le logiche di partito vengono 'prima degli italiani', e quel 'prima gli italiani', sbandierato per acchiappare voti, resterà soltanto uno slogan elettorale.

2 commenti:

  1. Con quella legge di m.....a non si doveva assolutamente andare a votare, prima si doveva fare una legge elettorale vera che riconosceva chiunque avesse avuto anche un solo punto in più era il vincitore e spettava a lui di governare, escludendo coalizioni e inciuci. Ma i politicanti da strada che affollano il nostro Parlamento pensano solo e soltanto a farsi mantenere come parassiti nel lusso sfrenato e non hanno alcun interesse verso chi li mantiene. Del resto è troppo comodo vivere sulle spalle di tanti milioni di scemi!

    RispondiElimina
  2. Con quella legge di m.....a non si doveva assolutamente andare a votare, prima si doveva fare una legge elettorale vera che riconosceva chiunque avesse avuto anche un solo punto in più era il vincitore e spettava a lui di governare, escludendo coalizioni e inciuci. Ma i politicanti da strada che affollano il nostro Parlamento pensano solo e soltanto a farsi mantenere come parassiti nel lusso sfrenato e non hanno alcun interesse verso chi li mantiene. Del resto è troppo comodo vivere sulle spalle di tanti milioni di scemi!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI