venerdì 18 maggio 2018

La Moldava nelle mire degli Stati Uniti.

di Beatrice Guidi. Seppure piccola, la Moldava occupa una posizione strategica molto importante.
In special modo per gli Usa, i quali non metabolizzando bene un certo riavvicinamento alla Russia e intuendo l'idea della piccola nazione di sganciarsi da vincoli che la legano ai centri finanziari e politici dell'occidente, sta facendo di tutto per inglobarla nella NATO. Per saperne di più su questo paese fino a ora libero, bisognerà aspettare quanto gli USA saranno convincenti con i vertici di questa piccola nazione. La posizione geografica della Moldava è nelle mire degli Stati Uniti, da diverso tempo e se la manovra di farla entrare nella NATO riuscirà, gli States ne faranno una delle tanti basi di disturbo strategico privandola della sua libertà. La situazione politica ed economica della Moldava non è delle migliori, anzi c'è da dire che è una delle nazioni dell'Est Europa più povere, ma gode ancora di autodeterminazione e, se ai vertici ci saranno persone politicamente lungimiranti che non cadranno nella trappola NATO, potranno essere liberi di mandare avanti i piccoli sforzi per sollevare il paese dall'economia sofferente. Questo breve articolo non vuole arrogarsi di competenze altamente politiche ed economiche ma serve solo a sottolineare che la bandiera a Stelle e Strisce vuole piantarsi sempre più in posizioni strategiche onde essere di continuo disturbo per l'Est Europa e oltre.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)