lunedì 4 giugno 2018

Euro, restare o uscire.

di Maria Pia Caporuscio. "Se usciamo dall'euro faremo la fine della Grecia". Questo monito all'Italia, ripetuto come un mantra da politici, giornalisti, economisti e altri, è clamorosamente sbagliato e va corretto così: "Se restiamo nell'euro faremo la fine della Grecia" perché la Grecia è rimasta nell'euro, se ne fosse uscita non avrebbe fatto questa fine.
Questi fautori del pensiero unico, che difendono con le unghie e coi denti i loro privilegi, fregandosene delle atroci sofferenze imposte a milioni di cittadini, si sono scatenati contro un governo appena nato formato da gente rimasta umana, dalla fedina penale immacolata e per questo ritenuto nemico da cui difendersi. Invece siamo noi che ci dobbiamo difenderci da questa degenerata massa di abusivi, (nessuno li ha eletti) che ci ha trascinato in quel lager pomposamente definito "Unione Europea" quando il vero nome è "Saccheggio europeo". Il nostro benessere è finito nel momento in cui, questi scellerati ci hanno privati della sovranità politica, civile ed economica per svenderci come merce al mercato. Senza il nostro consenso ci siamo ritrovati vittime, di un criminale sistema di predazione delle nostre ricchezze, trasferite tutte nelle fauci di questi squali. Mai come adesso l'Europa è stata divisa fra ricchi e poveri e le migliori nazioni come Italia e Grecia saccheggiate e ridotte in agonia. Gli italiani, come i greci non possono più neppure crearsi una famiglia perché disoccupati con nessuna speranza nel futuro. Già adesso i vecchi sono costretti a cercare scarti nei mercati per sopravvivere. Dalla sera alla mattina ci siamo ritrovati con stipendi e pensioni svalutati del sessanta per cento, i colossi statali svenduti ai privati e fatti fallire lasciando sul lastrico milioni di cittadini. Ci siamo ritrovati privi della nostra sovranità economica, politica e civile con un debito assurdo e immorale sulle spalle e per pagarne gli interessi si dissanguano i cittadini. Un debito trasformato da questi scellerati da pubblico (che nessuno ci poteva richiedere) in privato dandolo in pasto alle banche e farci pagare sopra interessi da usura e proprio per questo non potrà mai essere estinto, visto che invece di scendere aumenta e continuerà ad aumentare all'infinito con interessi sempre maggiori. E' questo quello che l'Europa offre in cambio a chi entra in questo girone? E dovemmo esserle grati e magari condannare chiunque osi contestarla? Ritengono regolare questi "europeisti" che alla Germania (che doveva pagare miliardi di debiti per aver ucciso milioni di cittadini, invaso e sottomesse nazioni, provocando una guerra mondiale per liberarci dalla sua ferocia) gli sono stati condonati mentre noi abbiamo pagato a caro prezzo tutti i nostri debiti e la Grecia ha rinunciato ai risarcimenti per non farla fallire, invece siamo proprio noi le due nazioni più maltrattate? Quasi certamente perché siamo le nazioni più ricche di arte e bellezza e loro vogliono portarcele via! E allora per quale ragione noi che in questo caso, non abbiamo ammazzato nessuno, che non abbiamo occupato nessun paese dovremmo pagare un debito già ampiamente pagato con gli interessi? A quanto pare è stata studiata bene questa rapina: per trasformare la nostra la vita in un inferno. Questo neonato governo non è abusivo come tutti quelli che da anni sgovernano il nostro paese, ma è stato votato da diciassette milioni di cittadini che non ne possono più di vivere di stenti, di svuotare il paese dei migliori cervelli che fuggono lontano. Non ne possono più di essere invasi da milioni di extracomunitari che vengono a finire di crocifiggere gli italiani. Non ne possono più di svenarsi per mantenere questi squali all'ingrasso. Ci auguriamo tutti di uscire da questa gabbia, liberare la nostra meravigliosa nazione e riprenderci la libertà politica, economica, monetaria e civile!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)