mercoledì 20 giugno 2018

Io sto con Salvini.

Finalmente. Era ora che qualcuno facesse un po' di ordine e di pulizia, mettendo dei paletti a coloro che hanno preso l'Italia per la terra di nessuno.
E questo qualcuno, che la pensa e la dice tutta, proprio come se fosse uno di noi, è il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Così dopo i migranti, adesso tocca ai rom. Confermato che le navi straniere delle organizzazioni non governative che speculano sul trasporto dei profughi non avranno più l'opportunità di attraccare nei porti italiani, Salvini apre un nuovo fronte, annunciando una "ricognizione dei rom per vedere chi, come, quanti. Ossia rifacendo quello che fu definito il censimento, facciamo un'anagrafe: gli irregolari andranno espulsi, mentre quelli italiani purtroppo dobbiamo tenerceli". "PURTROPPO"!? Apriti cielo. Insorge, com'è normale che sia l'Associazione dei nomadi. Mugugnano i sinistri e i cattolici più piagnoni. Prendono il megafono i media che arrivano addirittura a paragonare il dossier del Viminale sui rom alla 'schedatura degli ebrei'. Ma Salvini, da uomo integerrimo e forte di un consenso popolare in ascesa, va dritto per la sua strada, che poi è la stessa di milioni e milioni di italiani: "Non è nostra intenzione schedare o prendere le impronte digitali a nessuno, obiettivo è una ricognizione dei campi rom. Intendiamo tutelare prima di tutto migliaia di bambini ai quali non è permesso frequentare la scuola regolarmente perché si preferisce educarli al furto e all'illegalità". A noi resta solo un a domanda, retorica. Perché questi signori vorrebbero che noi accogliessimo chiunque - ben lontano da casa loro, ovviamente - anche se non siamo in grado di farlo? Sono, forse, dei missionari vocati a salvare l'umanità intera dalla povertà? E allora perché fanno pagare il conto dell'accoglienza e dell'integrazione a noi che già fatichiamo a tirare avanti, mentre loro se ne stanno ai Parioli a debita distanza dai campi rom e dai centri di accoglienza?

1 commento:

  1. Sono un elettore del M5S da quando è nato. Ci tengo a sottolineare che se il Movimento non si libera di quella parte di sinistra che critica Salvini (ovvero i pentastellati troppo di sinistra!), allora sarò il primo a cambiare bandiera a favore della Lega.
    P.s.: by Un Calabrese sposato con una moglie originaria della Romania da oltre 13 anni, che è stato decine di volte in Romania e sa quanto siano pericolosi i Rom (zingari originari dell'India settentrionale).

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)