martedì 19 giugno 2018

Salvini, giù casa abusiva campo Sinti, dalle parole ai fatti!

"Questa mattina a Carmagnola (Torino), dove amministra la Lega, è stata abbattuta una casa abusiva in un campo Sinti non autorizzato. Dalle parole ai fatti. Prima gli italiani".
Lo scrive in un tweet il ministro dell'Interno, Matteo Salvini che dopo quello dei migranti apre un altro fronte, quello dei rom e delle migliaia di baraccopoli disseminate in tutta Italia, sinonimo di degrado e criminalità, soprattutto minorile. "Attento ministro, con noi devi rigare diritto", gli hanno subito intimato i Casamonica, storica famiglia rom già coinvolta nella Capitale in questioni di mafia e delinquenza comune. Ma un altolà al decisionismo di Salvini è arrivato anche dai buonisti e dai sinistri che non sanno ancora distinguere il bene dal male, i diritti umani di tutti, immigrati regolari e rom compresi, dall'illegalità, lasciando clandestini e rom poco 'perbene' liberi ed indisturbati di vivere in una zona grigia, come fossero dei fantasmi fuori da ogni controllo da parte dello Stato italiano.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)