lunedì 2 luglio 2018

Chi ieri ha affossato l'Italia, oggi si scaglia contro il governo M5s-Lega.

di Maria Pia Caporuscio. Nessun fino ad oggi si è mai occupato dei problemi degli italiani e adesso che un governo se ne sta interessando, tutti quelli che hanno gettato l'Italia nell'abisso si sono scatenati, minacciando fulmini e saette per disintegrarlo.
Purtroppo questo nostro povero paese è sempre stato danneggiato proprio da chi doveva proteggerlo. Fin dalla fine della guerra la nostra classe dirigente non ha mai fatto gli interessi degli italiani, ma si è sempre occupata di difendere quelli degli stranieri. L'Italia è stata da sempre sgovernata da omuncoli con un complesso di inferiorità nei confronti degli stranieri. Persino quelli che vengono definiti "statisti" non erano immuni da questa inferiorità, visto che hanno permesso centinaia di basi militari, dove esseri privi di scrupoli sperimentano sul nostro territorio ogni genere di schifezze, danneggiando per sempre la salute degli italiani, consentendo l'avvelenamento dell'aria, della terra e delle acque in modo irreversibile. Purtroppo la nostra classe politica è sempre stata formata da gente priva di dignità e onore che si prostrava (quali ridicoli servi) a quella nazione che incoraggiata da questo servilismo, trattava la nostra bella Italia come un cesso, dove scaricare ogni sorta di rifiuti. Fino ad arrivare ai giorni nostri a cedere la sovranità politica ed economica e farsi trattare come ragazzini scemi, costretti a fare i compiti dettati da questa "unione bancaria" elemosinando i soldi necessari a mantenere una nazione, pagandoci sopra gli interessi quando possedevano la bacchetta magica per creare denaro. Cosa si è ottenuto in cambio se non un debito eterno, che mai potrà essere estinto? Questi bamboccioni che si alternavano alla guida della nostra nazione non si sono mai ribellati e hanno accettato ogni sorta di abuso. Una classe politica incapace persino di avere una visione reale di quello che stava accadendo, tanto che invece di difendere i cittadini italiani e quelli venuti da ogni parte del mondo a manifestare al G8 di Genova contro la "dittatura mondiale" che i potenti della terra stavano preparando chiamata "globalizzazione" quando si trattava della schiavizzazione dell'umanità per trasferire nelle casse dei potenti tutte le ricchezze prodotte, trasformando i popoli in una sorta di robot tutti uguali, rimescolando le razze, cancellando le tradizioni, gli usi e costumi per sottometterli ai loro interessi economici e questi nostri poveri buffoni si accaniscono contro i manifestanti favorendo così la morte civile dei cittadini e il trionfo degli squali assassini. I singoli piccoli dittatori li combattono con guerre a ripetizione massacrando piccoli, grandi, vecchi e bambini oltre alle città ridotte in macerie e non si rendono conto di spianare la via alla dittatura globale, dove non ci sarà più scampo per nessuno e per le future generazioni nascere nel pianeta della vita sarà sul serio vivere nell'inferno descritto da Dante Alighieri!

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI