giovedì 5 luglio 2018

Obike Roma, come funziona e quanto costa il bike sharing.

La mobilità ecologica sta facendo passi da gigante anche in Italia, a partire dai mezzi più green di tutti: le biciclette.
Anche queste sono condivise, perché non tutti possono permettersi la spesa e lo spazio per mantenerle in casa, e soprattutto perché i nuovi servizi di bike sharing consentono a tutti di salire a bordo con prezzi bassi e comodità di utilizzo. Obike è il servizio con bici a flusso libero nato a Singapore all'inizio del 2017 e sbarcato in Italia lo scorso autunno, che sta riscuotendo un notevole successo nelle grandi città come Roma, grazie alla particolarità di prendere e lasciare le bici senza utilizzare rastrelliere apposite. Il bike sharing di Obike divide anche l'opinione pubblica, perché le bici sono spesso oggetto di vandalismo, di furti, e vengono riposte spesso in modo da ostacolare altri servizi.
COME FUNZIONA. Per utilizzare una delle biciclette grige e gialle di Obike, bisogna scaricare l'apposita applicazione gratuita da Google Play (per Android) o da App Store (per iOS). Una volta registrati, ed inseriti i dati per il pagamento, l'app consente di sbloccare il lucchetto della bicicletta selezionata tramite un Qr code. Dopo la scansione del codice, sul chip posto sopra al lucchetto della bici, si può aprire l'antifurto in dotazione ed iniziare ad utilizzare la bici. Le bici Obike si trovano libere per la città perché è un servizio a flusso libero e che quindi non prevede rastrelliere per facilitare l'utilizzo: le Obike possono trovarsi ovunque e ovunque possono essere lasciate. Le istituzioni municipali e la compagnia di bike sharing si raccomandano di lasciare le bici in maniera corretta per non intralciare il funzionamento di altri servizi o il passaggio dei pedoni sui marciapiedi.
QUANTO COSTA. Al debutto in Italia, la compagnia di Singapore ha deciso di lanciare le bici con prezzi molto competitivi. Il costo di utilizzo delle Obike è di 30 centesimi ogni 30 minuti, con il pagamento che parte non appena si conclude la passeggiata in bici sempre tramite app, che scala in automatico la somma dalla carta di credito o dall'account Paypal inserito. Il servizio prevede anche una cauzione di 15 euro, rimborsabile in qualunque momento.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)