giovedì 30 agosto 2018

Come prolungare la tintarella dopo il rientro dalle vacanze.

Siete appena tornati dalle vacanze e non volete perdere l'abbronzatura ottenuta dopo ore di esposizione al sole?
Tutti noi desideriamo mantenere un bel colorito sano e luminoso prima di tornare al pallore invernale: perché allora non prolungare l'effetto della tintarella sulla pelle al rientro dalle ferie? Sarebbe infatti un vero peccato perdere in poco tempo l'abbronzatura che con tanta fatica ci siamo conquistati. Ecco allora come mantenere l'abbronzatura con degli utili consigli da tenere a mente per avere un colorito bronzato più a lungo. Dopo aver messo in pratica le buone abitudini per scongiurare le scottature solari: come evitare di esporsi al sole nelle ore più calde e in maniera prolungata, e aver così ottenuto una bella abbronzatura, vediamo insieme quali sono i consigli da seguire per prolungare la tintarella.
1. Alimentazione giusta e tanta acqua per idratare il corpo dall'interno. L'alimentazione aiuta a mantenere la tintarella: se prima della vacanze avete preferito cibi come carote e albicocche per stimolare la melanina, è il momento di scegliere cibi idratanti come lattuga, radicchio, spinaci, cicoria ma anche pomodori, zucca, melone, pesche importanti fonti di betacarotene che aumenta le difese antiossidanti del nostro organismo donando un colore dorato alla pelle, intensificando così l'abbronzatura. Da non dimenticare olio di oliva e frutta secca, per fare il carico di vitamina E. Importantissimo poi è bere almeno due litri di acqua al giorno per garantire il giusto livello di idratazione al corpo. In questo modo eviteremo anche il formarsi di antiestetiche chiazze, oltre a prevenire la secchezza della pelle mantenendola elastica.
2. Scegliete la doccia invece del bagno in vasca e no all'acqua troppo calda. Al ritorno dalle vacanze evitate i bagni rilassanti per un paio di settimane preferendo una doccia veloce fresca oppure tiepida che mantiene la pelle più compatta ed elastica: il contatto prolungato con l'acqua calda infatti, potrebbe causare una desquamazione che provoca il distaccarsi di alcune zone della pelle, lasciando così delle chiazze sul corpo. Preferite oli e gel idratanti al posto del classico bagnoschiuma inoltre, per asciugarvi, scegliete degli asciugamani morbidi e tamponate la pelle bagnata invece che sfregarla, in modo da evitare un effetto esfoliante.
3. Idratazione della pelle ed esfoliazione come step fondamentali. Dopo la doccia non dimenticate di idratare la pelle con creme doposole: l'abbronzatura infatti scolorisce perché gli strati superficiali della pelle si rinnovano eliminando le cellule morte, utilizzare un buon doposole fin dalla prima esposizione aiuta a rallentare il processo di scolorimento. Come idratanti naturali preferiamo il burro di karitè inoltre utilizzate mattina e sera creme idratanti a base di acido ialuronico. In caso di pelle particolarmente secca che tende a desquamarsi utilizzate un olio dopo bagno da applicare sulla pelle umida per un effetto super nutriente: l'acqua aiuta ad assorbirlo meglio così non si corre il rischio di macchiare vestiti o lenzuola. Se notate che in alcuni punti la pelle si sta desquamando, allora effettuate un leggero gommage almeno una volta alla settimana per esfoliare delicatamente la pelle, eliminando così le cellule morte per un colorito più uniforme: lo scrub, infatti, non elimina gli strati superficiali della pelle, come fa invece il peeling, ma rende solo la pelle più luminosa rinnovandone il colorito. Ricordate di sciacquare sempre con acqua fredda o tiepida per non disidratare la cute.
4. Evitate l'abbigliamento troppo stretto. Evitate l'abbigliamento troppo stretto: al contrario di quanto si possa pensare anche l'abbigliamento è importante. Da evitare i tessuti pesanti e ruvidi, così come i pantaloni e gli abiti troppo stretti e fascianti che potrebbero sfregare contro la pelle e creare un effetto esfoliante non voluto. Preferite tessuti e abiti leggeri meglio se in cotone o lino, almeno fino alle prime settimane di settembre o fin quando il tempo lo permette.
5. Uscite e approfittate degli ultimi raggi di sole. Per mantenere l'abbronzatura è importante anche approfittare degli ultimi scampoli d'estate per mantenere un bel colorito dorato: approfittate della pausa pranzo, nei fine settimane, fate una corsa, cercate quindi di trascorrere più tempo all'aria aperta così che i raggi del sole possano continuare a stimolare la melanina. Vi basteranno venti minuti al giorno per mantenere il colorito ottenuto al mare.
6. Evitate l'aria condizionata. Anche se potrebbero esserci delle giornate calde e afose, state lontane dall'aria condizionata che rende l'ambiente secco e favorisce di conseguenza la desquamazione. Se lavorate in ufficio o in negozi dove è inevitabile stare alla larga dall'aria condizionata, tenete a portata di mano una crema idratante multifunzione da applicare sia sul viso che sul corpo.
7. Non utilizzate profumi e prodotti che contengono alcool. Evitate il più possibile profumi o prodotti che contengono alcool: potrebbero rendere più arida la vostra pelle e causare la comparsa di macchie o irritazioni che rovinerebbero il vostro colorito abbronzato. Utilizzate invece acque profumate, creme che contengono oli essenziali, almeno fino all'autunno, così da profumare e idratare la pelle senza seccarla.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI