martedì 2 ottobre 2018

Bigliettaio3.0 Quando la tecnologia non può fare a meno dell’uomo.

di Redazione. Nella società moderna del '3.0' dove c'è una 'app' per ogni esigenza, dove puoi mettere in funzione la lavatrice stando in ufficio, e dove con un click ti arriva pure un armadio a dieci ante direttamente dentro casa, Atac volta le spalle alle tecnologie informatiche e rimette sui nuovi autobus un bigliettaio in 'carne e ossa'!
Proprio così, perché sui nuovi bus dell'Atac ci sarà la postazione per il bigliettaio. Sì, avete capito bene: una figura storica, sparita da inizio anni '80 è pronta a fare di nuovo la sua comparsa sulla scena del trasporto pubblico romano. Una sperimentazione che verrà messa in piedi sui 227 mezzi che il Campidoglio ha deciso di acquistare per ringiovanire il parco mezzi vetusto dell'azienda di trasporto. Un ritorno al passato che la giunta Raggi ha deciso di reintrodurre per mettere un netto stop all'evasione da biglietto sui mezzi pubblici. I bigliettai, infatti, avranno anche la funzione di controllori: salendo si dovrà vidimare l'abbonamento o il Bit. Chi non ha il titolo di viaggio potrà acquistarlo a bordo, pagando una maggiorazione di 50 centesimi. E la prima infornata di bus nuovi (di cui il 40% eco-bus) è in arrivo insieme al 'bigliettaio' probabilmente già da inizio 2019.

1 commento:

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI