martedì 23 ottobre 2018

La Ue boccia la 'Manovra del Popolo'.

di Redazione. La Commissione Ue ha deciso di respingere il Documento programmatico di bilancio italiano e di chiederne uno nuovo, che dovrà essere inviato entro tre settimane a Bruxelles.
"È con molto dispiacere che sono qui oggi. Per la prima volta la Commissione è costretta a richiedere ad uno Stato di rivedere il suo Documento programmatico di bilancio. Ma non vediamo alternative. Sfortunatamente i chiarimenti ricevuti ieri non erano convincenti. L'Europa è costruita sulla cooperazione, l'eurozona è costruita su stretti legami di fiducia con regole che sono le stesse per tutti, quindi se la fiducia viene erosa, tutti gli stati membri vengono danneggiati, la nostra Unione viene danneggiata. Se una politica fiscale più accomodante colpisce la fiducia, può avere in realtà l'effetto opposto alla crescita". Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, nella conferenza stampa al termine della riunione dei commissari. E adesso cosa farà il governo giallo-verde? Tirerà dritto per la sua strada, una strada che porta l'Italia lontano da Bruxelles, oppure si piegherà ai diktat della Troika e riscriverà la manovra finanziaria? Una cosa è purtroppo certa. Oggi si apre quella che da molti è stata anticipata come una "tempesta" perfetta, alla quale non potrà che aggiungere fulmini e saette 'la valutazione' del nostro Paese di Standard & Poors. La bocciatura della Manovra del Popolo è stata data con le Borse europee ancora aperte, pertanto è da attendersi un crollo dei titoli bancari e un nuovo balzo verso l'alto dello spread.

4 commenti:

  1. Le scelte politichesi valutano bene a lungo termine. Staremo a vedere.

    RispondiElimina
  2. Il documento programmatico, dovrebbe tener conto anche di queste notizie: "Le arriva bolletta maxi da 18mila euro: anziana viene colta da malore La protagonista della vicenda è una signora di 81anni, residente in una casa popolare di Roma (Il Giornale.it del 23.10.2018). In Italia accadono da sempre queste cose, e chi le provoca dovrebbe essere multato pesantemente.

    RispondiElimina
  3. Il documento programmatico dovrebbe anche parlare di centri di socializzazione: Il Tragitto della socializzazione col vento in poppa.
    Inaugurati a Lugano i nuovi spazi condivisi in via Stabile 12 di Casa Santa Elisabetta e dell'associazione a Besso

    RispondiElimina
  4. Non resta che vedere i futuri sviluppi e speriamo in bene.
    Coltiviamo l'ottimismo

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI