giovedì 11 ottobre 2018

Ma quanto ci costa lo Spread?

di Redazione. Lo Spread. Il terrore di ogni governo. L'incubo delle banche. La paura di ogni risparmiatore e di tutti gli italiani.
Lo spread sale, e non molla. Ha superato la soglia dei '300' toccando i massimi dal 2013. E allora è del tutto ovvio che ci si interroghi su quali potrebbero essere le conseguenze di un tale rialzo.
Come prima cosa bisogna fare chiarezza su cos'è lo spread: non è altro che il differenziale tra il rendimento dei titoli di Stato italiani (Btp) e quelli tedeschi, il Bund (a 10 anni). In questo momento il rendimento del Btp italiano è in forte crescita, segno che sta diminuendo la domanda, visto che gli investitori pensano che il nostro mercato sia fortemente incerto, causa un Def che punta tutto su assistenzialismo e condoni, zero su riforme strutturali e investimenti per crescita, sviluppo, ricerca ed infrastrutture, lotta all'evasione e alla corruzione. In parallelo c'è una decrescita del rendimento del Bund tedesco, poiché chi acquista preferisce cercare rifugio in asset più sicuri, quali appunto i titoli di Stato di Berlino.
Per l'investitore il fatto che lo spread sia in crescita può rappresentare una buona notizia. Infatti, una volta scaduti i Btp italiani, chi li ha nel portafoglio, beneficerà di un maggiore ritorno economico. L'aumento dello spread, tuttavia, indica che l'economia del Paese è vista dagli investitori come a rischio e questa non è una buona notizia per lo Stato italiano. La crescita dello spread Btp-Bund, infatti, significa che l'Italia per ricevere dei prestiti è costretta ad offrire dei tassi di interesse più elevati, andando così a far crescere il costo del prestito ricevuto che a sua volta andrà a pesare sul debito pubblico.
Una delle conseguenze più gravi della salita dello spread tra Btp e Bund, quindi, è quello di un aumento inesorabile del debito pubblico con tutte le conseguenze che ne derivano. L'eccesso di debito, infatti, provoca un'instabilità finanziaria con ricadute sui bilanci di famiglie, banche e aziende ossia di tutti i soggetti che devono finanziarsi.
Insomma, il rischio è quello di un ulteriore impoverimento del ceto medio che si andrebbe a livellare verso il basso, anche a seguito dei provvedimenti in fieri relativi a reddito e pensione di cittadinanza. Le famiglie andrebbero, così, ad acquistare soltanto dei beni essenziali, provocando così in poco tempo una forte recessione.

5 commenti:

  1. Ilgoverno giallo-verde sta portando il Paese verso il disastro economico, ma non cè da stupirsi considerato che l'allenaza M5S \LEGA è un'alleanza che sul lungo collassa. Chi ha soldi non compera più titol di Stato ed è a posto. I problemi li avranno solo i più deboli. Ma non prendiamoci in giro, in Italia è così da sempre. Nel '60 il boom lo pagava il Sud. Le famiglie ricche, i salotti buoni in Italia festeggiano, sono solo i normali cittadini che annaspano. Vedrete che i soliti abituati tireranno la cinghia: il calcio, i gossip, il GF e tutto è a posto. In fondo l'America per tanti (vedere Striscia) è in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai che siamo una Potenza economica, siamo forti.

      Elimina
    2. Antonino Na11 ottobre, 2018

      Si vabbè, una potenza per quanto riguarda la furbizia nell'aggirare le regole e nel legiferare regole che possono essere raggirate a loro volta!

      Elimina
  2. Una potenza che va avanti grazie al sacrificio di milioni di Cittadini. La fortuna di chi comanda è l'alto grado di sopportazione: Ci andrebbe GANDHI ma dubito che qualcuno lo seguirebbe, vista l'apatia ed il menefreghismo di molti

    RispondiElimina
  3. Tanto gli italici li trovano i soldi per pagare Evviva

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)


PER LA TUA PUBBLICITÀ SU FREESKIPPER ITALIA

CONTATTACI PER LA TUA PUBBLICITÀ

Nome

Email *

Messaggio *