martedì 16 ottobre 2018

Pace fiscale, reddito e pensione di cittadinanza, alimentano il partito dell'Io Non Pago.

di Redazione. L'ennesimo condono fiscale della storia italiana (mascherato sotto le mentite spoglie di 'pace fiscale') rischia di diventare un boomerang per le casse dello Stato, vanificando gli sforzi degli ultimi anni al contrasto dell'evasione fiscale, anche se, ad onor del vero, sempre assai timidi.
Nello stesso ordine si ascrivono la cosiddetta 'pensione di cittadinanza', un motivo in più per lavorare in nero, senza versare i contributi e per assicurarsi oggi i 780 euro del 'reddito di cittadinanza' e domani una pensione 'esente-da-contributi', alias di cittadinanza, sempre di 780 euro. Insomma, due piccioni con una sola 'cittadinanza'. Tali misure, se da un lato vanno ad incentivare il sommerso, tranne che per alcuni casi di conclamata criticità, dall'altro assestano una botta micidiale ai 'soliti fessi': lavoratori dipendenti e pensionati. Primo, perchè i 'furbetti del quartierone' - ormai troppo popolato per continuare a chiamarlo 'quartierino' - si convinceranno ancora di più a non pagare le tasse, tanto prima o poi un condono arriva sempre di pari passo con l'assistenzialismo di Stato. Secondo, perché i 'soliti fessi' continueranno ad essere spremuti come limoni, costretti a pagare non solo per la loro parte ma anche per quella di chi evade, elude e poi forse un domani - chissà come, quando e quanto - condonerà, se condonerà!

3 commenti:

  1. Ecco perchè tanti se possono scappano da questo bel paese

    RispondiElimina
  2. l'IMPORTANTE è ESSERE A ROMA IL RESTO SONO FATTI NOSTRI

    RispondiElimina
  3. Intanto la povertà morde sempre di più

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI