sabato 20 ottobre 2018

Pensioni. Quanto si perde con Quota100?

di Redazione. Nella vita nessuno ti regala niente, e chi brindava a 'Quota100' dovrà fare i conti con quanto gli costerà anticipare la pensione.
Infatti, con Quota 100 si va in pensione prima, ma con una pensione più bassa. L'assegno potrebbe essere decurtato anche di un quinto rispetto a quanto si prenderebbe se si continuasse a lavorare fino ai 67 anni. In audizione alla Camera il presidente dell'Inps ha spiegato che "uno statale con 40mila euro di retribuzione lorda che utilizza Quota 100 e va in pensione a 62 anni anziché a 67 prenderà una pensione più bassa di circa 500 euro al mese". Resta poi il divieto di cumulo, ovvero il pensionato a quel punto non potrà svolgere un lavoro per arrotondare. Comunque la cosa fondamentale è che un lavoratore potrà scegliere se accedere al pensionamento o no. Non sarà più obbligato a lavorare per forza anche se non ce la fa più. La decurtazione dell'assegno in ogni caso dipenderà non da penalizzazioni specifiche ma solo dal fatto che lasciando il lavoro prima, l'interessato verserà meno contributi e dunque percepirà di meno. La speranza di vita sarà poi più alta, con le conseguenze del caso, e non ci sarà la rivalutazione di quei contributi al Pil. Ad esempio: "Un nato nel 1957 che ha iniziato a lavorare a 24 anni nel 1981 e ora guadagna 2mila euro netti al mese - si legge su Repubblica - avrà nel 2019 i requisiti per Quota 100, potrà scegliere di andare in pensione a 62 anni con 38 anni di contributi. Ma prenderà 1442 euro al mese invece di 1778 euro". Un quinto in meno, appunto, rispetto a quanto avrebbe preso lavorando per altri 5 anni. Praticamente, più si anticipa l'uscita e meno si prende di assegno! Due i motivi della decurtazione: si versano meno contributi e i contributi si distribuiscono su più anni di godimento. Inoltre si aggiunga che anticipando l'uscita si rinuncia alla rivalutazione dei contributi al Pil.

2 commenti:

  1. In Italia il problema pensioni è datato!
    Fintanto che non si dividerà Assistenza da Previdenza, l'INPS avrà sempre problemi. L'errore genetico unire Ass.za e Prev.za! Sono due entità diverse e distinte. Inoltre nell'INPS sono confluiti fondi speciali di Enti in deficit che non avevano versato, e l'INPS ha provveduto. In Italia pensionati e dipendenti sono l'ultima ruota del carro, TUTTI si ricordano di loro al momento del voto. Io l'ho scoperto da anni.

    RispondiElimina
  2. Nel caso di pensioni con il metodo contributivo bisogna tener conto anche del fattore moltiplicativo del montante che diminuisce per ogni anno in meno rispetto a quota 67.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI