lunedì 15 ottobre 2018

Ridiscutere il cambio Lira\Euro. di Bruna Valfro

di Bruna Valfro. La nostalgia della Lira è comprensibile.
Il problema è che tornare al vecchio conio non è un'operazione semplice e indolore. Siamo entrati nell'Euro, senza un referendum consultivo, ma su decisione del Governo dell'epoca, salutata da molti con ottimismo ed entusiasmo. A distanza di anni, considerando anche il nefasto cambio adottato (due mila lire per un euro!!!), quell'entusiasmo è scemato. Il problema secondo me è questo: ridiscutere il cambio lira\euro. Uscire dall'Euro, oggi sarebbe un salto nel buio. Il pragmatismo in politica è fondamentale. Il mio cuore è per la Lira, il mio cervello è per l'Euro. Ho letto diversi pareri in materia, e la maggior parte di questi sconsiglia di uscire dall'Euro. E questi ultimi mi hanno convinta che è meglio per tutti "restare" nell'euro.

4 commenti:

  1. E' meglio restare nell'Euro:purtroppo

    RispondiElimina
  2. Ridiscutere il CAMBIO sarebbe l'unica strada percorribile, ma non credo che chi governa sia in condizione di ottenerlo.
    Si parla a mio avviso eccessivamente di Immigrazione, dimenticando 10.000 altri problemi

    RispondiElimina
  3. All'epoca dell'adesione all'Euro quanti politicanti che esultavano e strombazzavano, loro sono in pensione con tanti soldini, il Popolo non è così fortunato

    RispondiElimina
  4. Basta pensare al prof.PRODI che spesso scrive e pontifica sull'economia.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI