martedì 6 novembre 2018

Il 'Piano D'. 'D' come Draghi.

di Redazione. La Manovra del popolo, quella che prevede meno tasse per i ricchi e più condoni per gli evasori, quella che dovrebbe conferire 780 euro al mese a chi non fa niente dalla mattina alla sera e ai pensionati sociali con la minima chè forse hanno dimenticato di versare i contributi all'Inps,
ebbene quella manovra si ha il sospetto che Di Maio e Salvini se la palleggeranno in una lunga, estenuante, melina fino alla prossima primavera. Insomma, un allungamento del brodo. Primo perchè non ci sono i soldi per realizzare tutte le promesse elettorali. Secondo, ma non secondario, per trovare voti. Vuoi tu elettore quei 780 euro al mese, l'abolizione della Fornero e la flat tax? Allora dacci il tuo voto alle Europee!
L'unica nota di sollievo viene dal fatto che un Signore, un certo Mario Draghi, proprio in quel frangente sarà 'disoccupato' e per niente bisognevole di mettersi in coda presso un Centro dell'impiego a chiedere il reddito di cittadinanza. E sembra pure che gli italiani - ormai delusi dall'ennesimo governo del cambiamento che dice di voler cambiare tutto quando sta all'opposizione e che lascia tutto com'era quando va a governare - stiano accarezzando l'idea di un esecutivo capace ed autorevole presieduto dall'ex capo della Bce. Insomma, un governo serio e che sappia far di conto, perché con questi di adesso i conti non tornano mai!

2 commenti:

  1. La politica è un'arte difficilissima.

    RispondiElimina
  2. Un'offesa accostare la politica alla parola ARTE. Piuttosto fare politica è un mestiere e chi fa politica è un mestierante non certo un'artista!!!

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI