venerdì 9 novembre 2018

La frutta che fa bene al cuore.

di Redazione. La frutta fa bene. I suoi antiossidanti - in particolare le antocianine di cui sono ricchissime amarene, visciole e marasche - rappresentano uno scudo per la salute del cuore.
Le antocianine ridurrebbero sensibilmente il rischio cardiovascolare, in particolare il rischio di morte per eventi come infarto e ictus. A promuovere queste sostanze è una revisione di studi pubblicata sulla rivista Critical Reviews in Food Science and Nutrition. Condotta da scienziati britannici della Northumbria University, la revisione ha analizzato dati per un totale di oltre 600 mila individui coinvolti in 19 studi. In tutti gli studi si è stimato il consumo di antocianine dei rispettivi campioni di individui sulla base della dieta da loro riportata.
È emerso che in media coloro che consumano elevate quantità di antocianine hanno un rischio di problemi circolatori (in particolare delle arterie che ossigenano il cuore, le coronarie) ridotto del 9% rispetto a coloro che assumono minime quantità di antocianine attraverso la dieta. Il rischio di morire per eventi come l'infarto si riduce dell'8%. Lo studio conferma quindi l'importanza di una dieta ricca di frutta e verdura per combattere i fattori di rischio cardiovascolare, ad esempio il colesterolo alto.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI