mercoledì 5 dicembre 2018

A Roma paghiamo tante tasse per sopravvivere in una città sporca e insicura.

di Sandrino Rm. Abito a Roma. Lavoro a Roma. Vivo - si fa per dire - a Roma.
Si fa per dire, perché nella Capitale d'Italia non si vive più, ma si sopravvive al traffico, allo smog, alla spazzatura, alla criminalità, alle buche, agli allagamenti, agli alberi che cadono giù insieme ai cornicioni dei palazzi, ai mezzi pubblici che non passano mai, ai migranti che dormono persino sotto i portici di piazza dei Cinquecento nei pressi della Stazione Termini proprio sotto le vetrate con impresso il logo rosso dei Vigili del Fuoco a due passi dal Viminale di Matteo Salvini.
Insomma, qui si sopravvive ad una sorta di malessere e di disagio generale ormai conclamato nei decenni che ha trasformato quella che un tempo era la città più bella del mondo, nella cloaca massima delle inefficienze di uno Stato che non c'è.
Uno Stato che è rimasto chiuso nelle sue stanze dorate e affrescate dei Palazzi romani, dimenticandosi di tutto il resto.
Cambiano i governi nazionali, cambiano i governi capitolini, ma la città rimane sempre nel degrado e nell'abbandono.
E in tutto questo sfascio nemmeno un centesimo di sgravio fiscale sull'Imu, sulla spazzatura e sulle ritenute Irpef in busta paga.
Noi romani continuiamo a pagare una tassazione esagerata che dovrebbe garantire a cittadini e turisti sicurezza, pulizia e servizi che invece non ci sono! 

1 commento:

  1. cambiamento7607 dicembre, 2018

    Torino è in una situazione per moti versi simile a Roma.
    Molti problemi ed una Giunta che dice NO a quasi tutto.
    Dalla TAV ad altri problemi.
    Il malessere è aggravato dalla spina Strumenti Finanziari Derivati che nonostante una Raccolta Firme ed un Esposto alla PDR, continuano a stare in piedi.
    Perchè c'è da chiedersi la attuale Giunta, non segue l'esempio degli altri comuni ed esce dai derivati?
    Continuare a perdere soldi pubblici così è una assurdità.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)


PER LA TUA PUBBLICITÀ SU FREESKIPPER ITALIA

CONTATTACI PER LA TUA PUBBLICITÀ

Nome

Email *

Messaggio *