18 gennaio 2019

Silvio scende in campo per difenderci dal pericolo grillino.

di Redazione. Non mollare mai. Questo è Silvio Berlusconi che - alla faccia di quota 100 (...di andare in pensione non se ne parla proprio!) e alla vetusta età di 82 anni, tra mille successi e altrettanti fallimenti (...nel 'Suo Ventennio' non ha fatto una riforma liberale che fosse una!) - si ricandida al Parlamento Europeo.
Si può essere dei 'berluscones' o degli 'anti-berluska', ma un fatto è certo: se noi italiani avessimo soltanto una millesima parte della determinazione e della tenacia dell'uomo di Arcore, l'Italia non sarebbe il fanalino di coda di nessuno e il reddito di cittadinanza rimarrebbe confinato… nei sogni di Di Maio & Soci!
Uno come Silvio, che ha creato un impero dal nulla, è un fenomeno! Negarne le abilità, le capacità e l'intelligenza è come negare la verità.
Che poi queste splendide energie siano state spese solo 'pro domo sua' e non messe al servizio del Paese, bè questo è tutto un altro paio di maniche!
Ma adesso che Forza Italia è ridotta al lumicino, con poco più di quattro amici al bar, la domanda è la seguente: Chissà se il Silvio nazionale, che trasformava in oro tutto ciò che toccava - tranne il debito pubblico italiano - saprà replicare i successi elettorali dei tempi migliori?
Purtroppo, siamo un popolo che si esalta in fretta per "il nuovo", ma che il giorno dopo è altrettanto rapido a cambiare cavallo, solo perché quel "nuovo" è già diventato "vecchio".
Siamo inguaribili 'voltafaccia', professionisti del 'voltagabbana': bruciamo leader politici come fossero cerini, portandoli dall'oggi al domani dalla polvere all'altare e viceversa.
Ieri è stato il momento di Berlusconi, di Prodi, di D'Alema, di Monti, di Letta, di Renzi e poi di Gentiloni: bruciati tutti!
Oggi è la volta dei giallo-verdi, di Salvini e Di Maio. Ma molto probabilmente, già da domani, staremo qui a registrare il malcontento di quelli che si aspettavano, belli e comodi sul divano, i 780 euro al mese del reddito di cittadinanza e che invece si vedranno recapitarsi solo le briciole!

1 commento:

  1. Silvio Berlusconi bollito, se non muove un dito il suo ritorno non ha senso! Berlusconi non demorde e torna in campo un'altra volta, candidandosi per le europee previste per maggio. Contento lui, contenti tutti. Ma viene spontaneo chiedersi chi glielo faccia fare. Più che invincibile, forse l'uomo si sente immortale e gli auguriamo di esserlo.

    Egli però non ci impedisca di sorridere davanti alla sua decisione. Speriamo che ce la faccia a centrare l'obiettivo di essere eletto: in ogni caso sarà sovrastato da Matteo Salvini, il quale attraversa un momento di gloria poiché scarica le schifezze compiute dal governo sul povero illuso, Gigino Di Maio, e trattiene per sé i successi innegabili circa la lotta alla immigrazione disordinata e quelli, prossimi, della legittima difesa.
    Il Cavaliere ha perso vari autobus e non solo una valanga di voti, riducendo Forza Italia a un partito minuscolo, il quale, se dovesse organizzare un congresso, avrebbe facoltà di svolgerlo in una dismessa cabina del telefono. Cosa che a noi vecchi berlusconiani dispiace ma non sorprende.

    Alcuni giorni orsono avevamo proposto a Silvio di raccogliere le firme onde promuovere un referendum teso ad abolire il famigerato reddito di cittadinanza, notoriamente una forma di suicidio finanziario, però lui non ha accettato l'invito che avrebbe dato un senso al suo rientro nell'agone politico. Non ci ha degnato di attenzione. Peggio per lui, visto che la Meloni, vispa e scattante, ha afferrato in sua vece la palla al balzo e promette di impegnarsi nel raccattare le firme per andare alle urne e bocciare la boiata grillina.

    Sottolineiamo che anche la Bernini, la Carfagna e la Gelmini si sono espresse a favore della nostra idea referendaria, senza contare i radicali e i club di cittadini liberi: Silvio è stato l'unico che, pur essendo interessato a bloccare le grillinate, non ha mosso un dito, indifferente al suffragio popolare. Ciò dimostra che egli è bollito e incapace di cavalcare le opportunità che il mercato politico offre. Che tristezza assistere al tramonto di Berlusconi. Pazienza. Auspichiamo un suo risveglio. Se costui c'è batta un colpo. Noi gli daremo una mano, non la sinistra.

    RispondiElimina

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)