6 febbraio 2019

Il ritorno di Montalbano su Rai1 con due nuovi episodi.

di Anna Maria Iozzi. C'è grande attesa per il ritorno di una delle fiction più amate dal pubblico di Rai1, "Il Commissario Montalbano" che, giunto alla ventesima edizione, si appresta a ritornare in tv con due nuovi episodi.
Testo Nato dalla penna dello scrittore Andrea Camilleri, "Il Commissario Montalbano", sin dal suo debutto avvenuto nel lontano 1999, ha saputo cogliere, nel segno della tradizione, un rinnovato rapporto di fiducia con gli spettatori, da sempre fedeli alle indagini del noto commissario.
Con queste due nuove puntate, il totale dei film girati da Rai 1 su Montalbano si attesta a 34. Il 2019 è l'anno del ventennale della trasposizione televisiva del personaggio, visto che il primo episodio "Il ladro di merendine" è andato in onda il 6 maggio 1999, su Rai 2, per poi subire il trasloco definitivo a Rai1.
Ad affiancare il commissario, il team storico, formato da Fazio (Peppino Mazzotta), Mimì Augello (Cesare Bocci) e Catarella (Angelo Russo). Dietro i panni del mitico Commissario, si cela il volto di Luca Zingaretti, che si è calato, alla perfezione, nel ruolo, acquisendo, con estrema padronanza linguistica, il tipico dialetto siciliano, uno dei tratti distintivi della fiction.
Ma procediamo per gradi. Dove eravamo rimasti? Negli episodi precedenti, fervevano i preparativi per il tanto e atteso matrimonio tra il commissario e la sua fidanzata Livia, interpretata da Sonia Bergamasco. Il pubblico, da sempre attento alla storia tra i due protagonisti, vedrà convolare i due nei nuovi episodi? Non mancheranno, come previsto, dei contrattempi. Nelle nuove e avvincenti puntate, che andranno in onda l'11 e il 19 di questo mese, "L'altro capo del filo" e "Un diario del '43", si prevedono delle novità.
Il primo episodio"L'altro capo del filo", ambientato singolarmente in Friuli Venezia-Giulia, Montalbano si trova, per volere di Livia, alla festa per il rinnovo della promessa di matrimonio di due suoi amici. Questo evento farà meditare il commissario sulle sue imminenti nozze con la compagna. Nel frattempo, dalla Sicilia, giunge un nuovo caso per Montalbano: l'omicidio di Elena, una sarta molto apprezzata per i suoi modi cordiali. La sua morte viene collegata ai numerosi sbarchi di migranti in corso a Vigata. Il commissariato si propone di attuare, nei turni notturni, la messa in sicurezza degli sbarchi dei migranti. Lo stesso Montalbano, in alcune scene, salirà a bordo delle imbarcazioni che portano i migranti sulle coste siciliane.
Nell'altro, invece, "Un diario del '43", Montalbano entrerà in possesso di un diario, sepolto nella sabbia dal preside Burgio. La data, riportata sul diario, è 1943, ma il suo contenuto è a dir poco spiazzante: qualcuno, mentre si impegnava sul fronte, per la seconda guerra mondiale, aveva scoperto qualcosa di terribile. Questa vicenda lo ha sconvolto, al punto da trascrivere le informazioni in un piccolo diario. A occuparsene della stesura, un giovane fanatico fascista, che raccontava un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Il commissario, forte di questa drastica e intricata indagine, dovrà capire se l'attentato sia avvenuto, o se sia rimasto solo un proposito. Nel corso della puntata, inoltre, si scoprirà che l'autore del diario è emigrato in America.
L'attesa è finita. Non ci resta che aspettare la prossima settimana per rivedere in azione il noto commissario che, in quel di Vigata, ci sorprenderà con la sua professionalità e il suo essere cocciuto.

Nessun commento:

Posta un commento

Freeskipeer è uno spazio libero. L'immediatezza della pubblicazione dei commenti non permette filtri preventivi. Per questa ragione chi commenta è il solo responsabile del contenuto delle proprie affermazioni. freeskipeer si dissocia da eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Freeskipeer Italia si dissocia categoricamente da:
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)