La Sicilia è una meravigliosa isola del'Italia meridionale, in quanto ricca di attrazioni tutte da scoprire, che non solo renderanno le vacanze indimenticabili, ma faranno venire voglia di ritornarci. Ogni anno l'isola siciliana viene presa d'assalto dai turisti, come riporta il sito Mediterraneo Traghetti, dedicato alla prenotazione di viaggi e traghetti dall'Italia verso la Sicilia.

Ma quali sono le città e i luoghi da non perdere? Scopriamolo insieme!

Palermo

Palermo è il capoluogo della Sicilia e pullula di numerosi punti di interesse culturale come chiese, palazzi antichi e monumenti, tra cui:

– la Cattedrale di Palermo: è dedicata a Maria Santissima Vergine Assunta e fa parte del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.
Questo imponente edificio è suddiviso in tre navate e da una grossa cupola che sovrasta l'intera Via Vittorio Emanuele, strada in cui è ubicato;

– il Palazzo dei Normanni: conosciuto anche come Palazzo Reale e attualmente è la sede dell'Assemblea regionale siciliana.
L'edificio è la residenza reale più antica d'Europa: qui abitarono infatti Corrado IV, Federico II ed i sovrani del Regno di Sicilia;

– il Teatro Massimo: costruito nella seconda metà dell'Ottocento, vanta delle dimensioni davvero grandi e dei fregi a dir poco eleganti.
Al fine di godere dell'ottima acustica, si consiglia di acquistare i biglietti per assistere ad uno spettacolo;

– mercato di Ballarò: permette di immergersi nell'autentica realtà quotidiana palermitana.
Sarà un vero piacere passeggiare tra il vociare delle numerose bancarelle che espongono generi alimentari e oggetti d'uso comune.

Vale inoltre la pena recarsi a pochi chilometri dalla città per ammirare la bellezza dei mosaici del Duomo di Monreale, per la cui realizzazione sono stati utilizzati 2200 kg d'oro puro.

Cefalù

Piccola località di pescatori caratterizzata da numerose barchette colorate ormeggiate sul molo, le quali trasmettono immediatamente un senso di pace e tranquillità.
Visto che durante l'alta stagione viene presa d'assalto, si raccomanda di visitarla durante i mesi primaverili o a fine estate. Oltre allo splendido panorama, meritano altrettanta attenzione anche la cattedrale Normanna e La Rocca di Cefalù.

Taormina

Taormina viene considerata la Perla di Sicilia per via della sua straordinaria bellezza, a partire dalla vista mozzafiato sull'Isola Bella, su Catania e sull'Etna. Qui non sono assolutamente da perdere i seguenti luoghi:

– l'Isola Bella: oltre a vantare una delle spiagge più belle della Sicilia, in questa perla del Mediterraneo sono presenti la Grotta della Conchiglia e la Grotta Azzurra, le quali possono essere tranquillamente raggiunte in barca;

– il Teatro Greco di Taormina: è il secondo teatro antico più grande della Sicilia dopo quello di Siracusa.
Attualmente viene utilizzato anche per l'organizzazione di vari eventi, tra cui il G7;

– Chiesa della Madonna della Rocca: per raggiungerla occorre scalare 300 gradini, ma gli sforzi saranno ripagati da un panorama stupefacente.

Etna

Essendo il vulcano Etna uno degli emblemi della Sicilia, è impossibile non organizzare un'escursione per vedere il suo cratere. In questo caso si raccomanda di controllare in anticipo le previsioni meteo e di munirsi delle calzature adatte.
Bisogna infine tenere a mente che se si decide di raggiungere la meta senza una guida esperta, ci si deve fermare al primo livello, mentre la salita verso il secondo avviene a bordo di un minibus.

Catania

Catania si trova ai piedi dell'Etna ed è una delle città più grandi della Sicilia. Per via dei suoi edifici realizzati in pietra lavica, viene inoltre soprannominata la Città Nera. Qui si consiglia una visita a Piazza del Duomo, dove si trovano sia la Fontana dell’Elefante (simbolo della città) e la Cattedrale di Sant’Agata. A soli 35 minuti da Catania si trovano inoltre i Faraglioni di Aci Trezza.

La Scala dei Turchi

La Scala dei Turchi è una scogliera in calcare bianco e si trova nei pressi di Agrigento.
Si contraddistingue per la sua forma che ricorda appunto i gradini di una scala.

L’isola di Ortigia

Tanto piccola quanto affascinante, l'Isola di Ortigia ha davvero tantissime bellezze da mostrare ai visitatori, tra cui:

– il porto: luogo in cui sarà un vero piacere passeggiare;

– la Piazza del Duomo: è considerata una delle piazze barocche più belle d'Italia per via dei numerosi edifici in questo stile;

– la Fontana Aretusa: è uno specchio d'acqua situato nella zona più antica dell'isola e si è formato dagli sfoghi della falda freatica alimentata dal fiume Ciane.
Ha una particolare forma a doppio cerchio concentrico;

– il Castello Maniace: costruito nel 1200 da Riccardo da Lentini, l'edificio ha una struttura quadrata di 51 metri per lato e con altezza pari a 12 metri.
Ad ogni angolo è presente una torre cilindrica.

La Valle dei Templi di Agrigento

Si tratta di un parco archeologico con una superficie che si estende per ben 1300 ettari, su cui sorgono diversi templi dorici risalenti al periodo ellenico.
Dal 1997 quest'area fa parte del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.